Enrico SerafinoEnrico Serafino

Nel 1878, guidato dall’Attitudine Piemontese, Enrico Serafino realizza il sogno di diventare un produttore di vino. Da allora e per oltre 140 anni abbiamo raccolto uve di Barolo, Langhe, Roero e Monferrato.
Ancora oggi, la Enrico Serafino è una cantina familiare che mantiene la sua originale anima artigianale, il rispetto per le generazioni future e la cura per il dettaglio che l’hanno distinta sin dagli inizi dell’attività.
Il modo usuale di presentare l’atmosfera che si respira in Piemonte è quello di parlare dei vini di Langhe, Roero e Monferrato i quali, tra le altre cose, provengono dalla prima zona viticola italiana riconosciuta Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.
Meno usuale è raccontare che nella regione si creano alcune tra le più belle automobili al mondo così come incredibili tessuti in lana, cappelli, abiti e specialità alimentari.
Sembra che la regione possieda un’attitudine sua propria: l’Attitudine Piemontese.
Questa attitudine deriva essenzialmente dalla grande povertà che sino alla metà del ‘900 colpiva il Piemonte tutto. La gran parte delle famiglie era povera e con una cronica mancanza persino dei beni di prima necessità. Di fronte a questa situazione e con l’obiettivo di elevare il proprio standard di vita, i piemontesi investirono in ogni loro attività un bene di cui possedevano quantità ingenti: il tempo. A questo unirono sempre il profondo rispetto per la natura e l’attenzione per i dettagli.
Pertanto, l’Attitudine Piemontese è fatta della saggezza di intere generazioni che hanno lavorato per ottenere il massimo dai doni naturali che trovavano nella regione.

Enrico Serafino