TerenziTerenzi

Nata nel 2001, l’azienda dispone oggi di 150 ettari di proprietà di cui 60 vitati e 14 di splendidi ulivi secolari. Una cantina di 3.000 mq, cuore pulsante dell’azienda, costruita in armonia con il paesaggio, senza rinunciare alle più moderne tecnologie mirate alla più assoluta qualità e al rispetto dell’ambiente.
È in questo contesto che vengono coltivate tutte le varietà tipiche del territorio, dal vermentino al viognier, dal syrah al merlot. È però il sangiovese, piantato in due diversi cloni, a essere l’assoluto protagonista tra i filari, capace com’è di offrire un’espressione del tutto peculiare nonché di assoluto livello qualitativo.
Partendo da scelte oculate e razionali in vigna, in cantina è rigoroso e meticoloso il controllo di ogni passaggio produttivo, ciascuno portato avanti sempre senza mai dimenticare il principale obbiettivo, volto a rispettare al massimo la materia prima e andando quindi a esaltare tutto ciò che la stagione e il territorio sono stati in grado di “raccontare” nei grappoli.
Ecco allora che, dai Bianchi ai Rossi, prende vita una gamma di etichette a dir poco interessante, con i Morellino di Scansano in particolare a guidare la produzione: dal più semplice, d’annata, fino al “Madrechiesa”, profondo e longevo, elegante come forse nessuno in zona, sono tutti vini, quelli targati “Terenzi”, che parlano la lingua della massima eccellenza enoica della Maremma e di Scansano.

Terenzi